Blog

Il termine stampa fine-art è spesso utilizzato per denotare stampe fotografiche professionali su carta di altissima qualità. Tale denominazione deve rispondere ad alcuni standard sia per quanto riguarda il supporto che per quanto riguarda la qualità dell’inchiostro utilizzato. Sul mercato, però, si trovano molteplici tipi di carte fine-art, e scegliere quella che fa al caso nostro può risultare tutt'altro che facile.

Da una delle aziende pioneiere nel campo delle carte fine art, la Hahnemühle, arriva  una nuova carta realizzata con il 100% di fibre di cotone ed un effetto metallico: la Photo Rag Metallic.

La gestione del colore è il processo che armoizza i colori in modo prevedibile e riproducibile in tutta la catena grafica. Questo è un aspetto fondamentale nell’industra tipografica poiché tutti i dispositivi che entrano in gioco, a partire dalla macchina fotografica, passando per il monitor fino ad arrivare alla stampante, gestiscono e visualizzano i colori in modi diversi, usando spesso spazi di colore diversi in base alla natura del loro funzionamento.

Il termine “fine-art”, che in italiano viene tradotto con “belle arti”, fa riferimento ad un tipo di arte sviluppata principalmente con finalità estetiche ed intellettuali, giudicata per la sua bellezza e significatività.